SPECIFICA IL TUO AMBITO LAVORATIVO

Privato

Libero professionista

Azienda

Pubblica Amministrazione

Associazione di Categoria

Risultati della ricerca

Risultati della ricerca per: identita-digitale/

Guide

FAQ

  • Non esiste un limite normativo al numero di Identità Digitali SPID di cui puoi dotarti.

    Pertanto, ogni Identità Digitale SPID che vorrai richiedere e attivare dovrà necessariamente essere associata ad un indirizzo mail univoco.

    Mostra in una nuova pagina
    68 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • L'Identità Digitale è l'insieme dei dati e delle informazioni, o attributi, che definiscono il Titolare e costituiscono la rappresentazione virtuale dell'identità reale utilizzabile durante interazioni elettroniche con persone o sistemi informatici.

    Nella pratica, l'Identità Digitale è una chiave unica di accesso a tutti i servizi pubblici e a quelli delle aziende private che intendono usufruire di questo sistema diffuso di riconoscimento.

    Mostra in una nuova pagina
    38 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • L'Identità Digitale è l'insieme dei dati e delle informazioni, o attributi, che definiscono il Titolare.

    InfoCert ID è nome del servizio SPID fornito da InfoCert in tema di identità digitale.

    Lo SPID InfoCert ID è rappresentata da un account composto da un set di credenziali (User ID, Password e OTP) collegate all'identità digitale del Titolare. Le credenziali, così concepite, serviranno ad accedere ai servizi delle Pubblica Amministrazione e ai siti web dei privati che aderiranno al sistema SPID.

    Mostra in una nuova pagina
    7 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Anche se spesso vengono utilizzati come sinonimi, Identità Digitale e SPID NON SONO esattamente la stessa cosa.

    Qui trovi le istruzioni per richiedere il tuo account SPID.

    • L'Identità Digitale è l'insieme dei dati e delle informazioni, o attributi, che definiscono il Titolare.

    Alcuni di questi attributi sono obbligatori (come quelli identificativi: nome, cognome, ecc.) altri sono facoltativi. Tutti concorrono a rendere il Titolare identificabile nel momento in cui accede ai servizi erogati on-line da una Pubblica Amministrazione.

    • SPID è il Sistema Pubblico per 'Identità Digitale, ovvero il nuovo sistema di gestione degli accessi in rete che permette ai cittadini e alle imprese di accreditarsi a tutti i servizi erogati on-line dalla Pubblica Amministrazione attraverso l'uso di credenziali aventi caratteristiche proporzionate al livello di sicurezza richiesto per l’accesso.

    L'elemento scambiato tra la Pubblica Amministrazione (che permette ai suoi utenti di accedere ai servizi on-line) e gli Utenti (che desiderano autenticarsi ed essere autorizzati ad interagire con i servizi disponibili on-line) è proprio l'Identità Digitale.

    Mostra in una nuova pagina
    19 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Sì, è possibile.

    Dopo aver identificato il box Firma - Riconoscimento SPID sulla pagina del Negozio InfoCert, scegli il prodotto di firma a te più congeniale ed esegui l'acquisto.

    L'uso dell'Identità Digitale non comporta una maggiorazione di costo.

    Mostra in una nuova pagina
    6 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Dal momento dell'avvio del sistema SPID, la lista con tutti i servizi accessibili, ed i livelli di sicurezza richiesti per accedere, è disponibile sulla pagina di AgID dedicata all'Identità Digitale.

    Se vuoi rimanere aggiornato sulla tua InfoCert ID e sulle ultime novità riguardanti SPID, seguici su FuturoDigitale.InfoCert.it.

    Mostra in una nuova pagina
    59 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • La User ID di accesso alla tua Identità Digitale coincide con l'indirizzo e-mail che hai utilizzato al momento della richiesta, indicandolo nel campo Nome Utente.

    Sicuramente si tratta dell'indirizzo di posta che utilizzi più frequentemente e sul quale InfoCert ha inviato le comunicazioni relative alla richiesta (ti è stato chiesto di confermare l'indirizzo) e all'emissione (ti è stata confermata l'avvenuta attivazione del tuo InfoCert ID).

    Se non riesci a ricordarla, puoi contattarci scegliendo uno dei supporti messi a tua disposizione.

    Mostra in una nuova pagina
    2428 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Il documento da esibire per completare la richiesta di un'Identità Digitale è la Tessera Sanitaria.

    La mancata accettazione del tesserino del Codice Fiscale (sia esso nella versione cartacea che plastificata) è dovuto a quanto previsto nell'art. 7 del Regolamento recante le Modalità Attuative per la realizzazione dello SPID emanate dall'Agenzia per l'Italia Digitale (in base alle previsioni dell'art.4, comma 2, DPCM 24 ottobre 2014).

    In particolare, l'art. 7 (Identificazione a vista del soggetto richiedente) prevede che:

    Nel caso di identificazione a vista del soggetto richiedente presso le sedi allo scopo individuatesi procede con l’acquisizione del modulo di richiesta di adesione in formato cartaceo compilato e sottoscritto dall’utente e con l’esibizione di un valido documento di identità. Nel caso in cui il soggetto richiedente sia una persona giuridica, deve essere fornita la visura camerale attestante i poteri di rappresentanza conferiti alla persona fisica che sottoscrive e presenta l’istanza. Il rappresentante legale dovrà a sua volta essere identificato tramite un valido documento d’identità. L'operatore che effettua l’identificazione accerta l'identità del richiedente tramite la verifica di un documento di riconoscimento integro e in corso di validità rilasciato da un’Amministrazione dello Stato, munito di fotografia e firma autografa dello stesso e controlla la validità del codice fiscale verificando la tessera sanitaria anch’essa in corso di validità. Se i documenti esibiti dal richiedente risultano carenti delle caratteristiche di cui sopra, deve esserne esclusa l’ammissibilità e il processo di iscrizione deve essere sospeso o bloccato fino all’esibizione di documenti validi e integri.

    Mostra in una nuova pagina
    72 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • I Documenti Elettronici (CIE e Passaporto Elettronico) sono caratterizzati dalla presenza di un microchip contactless (senza contatto) integrato nel documento che permette la verifica dell’identità del titolare e l’accesso ai servizi online di pubbliche amministrazioni (PA) e imprese.

    All’interno del microchip sono memorizzati in maniera sicura i dati personali e biometrici del titolare (foto e impronte digitali), insieme alle informazioni che ne consentono l’identificazione online.

    Tali dati, ad eccezione delle impronte digitali, possono essere letti su un computer a cui è collegato un lettore di smartcard contactless o con uno smartphone che supporta la lettura NFC (Near Field Communication).

    Mostra in una nuova pagina
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • La firma digitale è basata su un sistema di chiavi crittografiche ospitate su un dispositivo sicuro (anche remoto) e viene rilasciata al Titolare a seguito di un processo di riconoscimento garantito da un Qualified Trust Service Provider (ente Certificatore) che emette a favore del Titolare un certificato qualificato.

    La firma digitale è considerata a tutti gli effetti l'equivalente della firma autografa: ha pieno valore legale e garantisce l'opponibilità di un qualsiasi documento nei confronti di terze parti.

    La firma grafometrica è una delle possibili forme della firma elettronica avanzata. Ne viene consentito l'uso nell'ambito di rapporti giuridici intercorrenti tra il Firmatario e il soggetto Erogatore il quale identifica puntualmente il primo ogni qual volta questo è chiamato ad apporre una firma. La firma grafometrica, infatti, viene incapsulata all'interno documento sottoscritto, attraverso la cifratura dei dati biometrici.

    La firma grafometrica soddisfa il requisito della forma scritta con l'eccezione di alcuni tipi di contratto (trasferimento di beni immobili, diritto di usufrutto, rendite perpetue o vitalizi, ecc). L'Erogatore, pertanto, dovrà scegliere attentamente le tipologie documentali da sottoscrivere con questa soluzione.

    Mostra in una nuova pagina
    55 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Vedi tutte le FAQ

Tutorial

Video