Come verificare on line un file firmato o firmato e marcato

Per procedere con l’operazione di verifica, cliccare sul pulsante “Seleziona il file da verificare”.

Questa azione permette di rintracciare il documento firmato e di selezionarlo. Il file può essere recuperato da uno qualsiasi dei supporti hardware disponibili sul proprio computer: da disco rigido, da floppy o da cd rom. Una volta visualizzato il percorso completo del documento, cliccare sul pulsante Verifica.

I risultati del processo di verifica verranno visualizzati insieme ad una tabella riepilogativa nella quale sono evidenziate informazioni relative a: validità della firma, data di scadenza del certificato, estremi del firmatario, Ente Certificatore, eventuali note esplicative, ecc.

Esempio della verifica online di un file firmato, il cui certificato è scaduto.
Esempio della verifica online di un file firmato, il cui certificato è scaduto.

Come verificare on line un file marcato

La procedura per la verifica di un file marcato è la stessa spiegata sopra, con la differenza che si dovrà rintracciare e selezionare il documento marcato, con estensione .m7m, .tsd o .pdf, quindi cliccare sul pulsante Verifica.

I risultati del processo di verifica verranno visualizzati insieme ad una tabella riepilogativa nella quale sono evidenziate tutte le informazioni relative alla firma digitale con l’aggiunta di una sezione relativa alla verifica della marcatura temporale contenente: validità della marca, numero di serie della marca, data e ora della marca, estremi dell’Ente Certificatore, ecc.

Per verificare i file offline (non su Internet) è possibile utilizzare il programma DiKe.