SPECIFICA IL TUO AMBITO LAVORATIVO

Privato

Libero professionista

Azienda

Pubblica Amministrazione

Associazione di Categoria

Home > Elenco FAQ

Elenco FAQ

  • Per richiedere l'attivazione della Tessera Sanitaria (TS) in una Carta Nazionale dei Servizi (CNS) e, quindi, utilizzarla per l'accesso ai servizi telematici della PA, è necessario che la CNS sia "attivata" con il rilascio dei codici: PIN, PUK e CIP.

    Pertanto, devi rivolgerti presso gli sportelli abilitati dell'Azienda Sanitaria di competenza munito di:

    • TS
    • Documento d'identità
    • Indirizzo mail (anche PEC)

    Una volta ricevute le credenziali complete, l'utente attraverso un lettore Smart Card, può installare il software di gestione della TS-CNS ed accedere ai servizi online.

    Mostra in una nuova pagina
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Per verificare se il certificato sul tuo dispositivo è o meno un certificato CNS, puoi verificarne il numero di serie.

    In alternativa, apri il software GoSign ed individua la funzione "Configurazione".

    Hai bisogno di aiuto su come "Configurare la tua CNS sul Browser"? Vedi QUI

    1. Seleziona la funzione "Configurazione" su GoSign per sapere se il tuo dispositivo contiene o meno un certificato CNS.

    2. Procedi con un clic sul link posto subito a fianco e che riporta il Nome o Common Name del certificato. Si aprirà una finestra con i dati principali del certificato.

    3. Se a fianco della voce Rilasciato da trovi il nome di una PA, il tuo certificato è una Carta Nazionale dei Servizi.

    4. Se a fianco della voce Rilasciato da trovi il nome di un Certificatore, come ad es. InfoCert, il tuo certificato è un certificato di autenticazione CNS-like.

    Mostra in una nuova pagina
    1 persona ha trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Il certificato CNS, o Carta Nazionale dei Servizi, ti consente l'accesso ai servizi erogati in rete da una Pubblica Amministrazione.

    Viene rilasciato da una Pubblica Amministrazione in forza del Decreto Interministeriale del 9 dicembre 2004, Regole tecniche e di sicurezza relative alle tecnologie e ai materiali utilizzati per la produzione della Carta nazionale dei servizi.

    Secondo quanto disposto dalle Regole Tecniche, il certificato CNS ha una validità di 3 anni e puoi rinnovarlo per ulteriori 3 anni, purché il rinnovo sia eseguito prima della data di scadenza.

    Non sono previste ulteriori estensioni di validità.

     

     

    Mostra in una nuova pagina
    4 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Se desideri rinnovare i certificati presenti sul tuo dispositivo CNS accertati che si tratti del primo rinnovo poi procedi.

    Per maggiori dettagli, consulta la Guida al rinnovo di un certificato.

    Mostra in una nuova pagina
    1 persona ha trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • L'Autenticazione Forte a due fattori garantisce una sicurezza maggiore alla tua casella PEC nella fase di autenticazione, rispetto all'inserimento della sola Password.

    Con l'attivazione di questa funzionalità GRATUITA su Webmail, leghi il tuo account Legalmail all'App MyInfoCert così da ricevere, ogni volta che esegui il Log-in, un'"Autorizzazione all'accesso" da confermare tramite una delle modalità presenti.

    Mostra in una nuova pagina
    1 persona ha trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • E' un certificato presente all'interno di un dispositivo di firma (smart card o token USB), rilasciato dal Qualified Trust Service Provider (ente Certificatore).

    Al suo interno si trova un insieme di informazioni atte a definire la corrispondenza tra il nome del soggetto certificato e la sua chiave pubblica.

    Nel certificato compaiono altre informazioni tra cui il Certificatore che lo ha emesso, il periodo di tempo in cui il certificato può essere utilizzato, un indirizzo di posta che diventa, di fatto, un dato certificato, ecc.

    Lo scopo di questo certificato è quello di permettere l'accesso sicuro (strong authentication) ai siti web al posto di user/password. Inoltre, il certificato di autenticazione consente di firmare i messaggi di posta elettronica fornendo garanzia dell'identità del mittente. Poiché l'indirizzo di posta elettronica è associato in modo univoco al certificato, questo potrà essere usato per firmare esclusivamente i messaggi inviati con quell'indirizzo.

    Mostra in una nuova pagina
    15 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Le modalità di autenticazione SPID, su un qualsiasi portale della Pubblica Amministrazione, disponibili con l'App MyInfoCert sono 3:

    🔵 Notifica Push sull'App

    🔵 Inserimento OTP generato sull'App

    🔵 Scansione QR Code a schermo con l'App

    Ti ricordiamo che per accedere ai siti della PA è necessario avere lo SPID - Livello 2 con l'App MyInfoCert.

    Dopo aver selezionato il provider "InfoCert ID" dal sito della PA, ti verrà richiesto di inserire le credenziali del tuo account SPID: "Nome Utente" (l'email di registrazione SPID) e la "Password".

    Cliccando sul pulsante "Entra con SPID", abbiamo 3 modalità possibili di autenticazione di 2° Livello:

    • Notifica Push ricevuta sull'App > inserisci il "codice di sblocco" App MyInfoCert > il Sito rileva la correttezza dell'operazione svolta e ti permette di accedere;

    Se non hai ricevuto la Notifica Push sul Cellulare dove hai configurato l'App MyInfoCert, fai clic sul link: "Non hai ricevuto la Notifica?" così da poter utilizzare una tra le altre due modalità proposte di autenticazione forte:

    • Apri l'App MyInfoCert > fai clic sulla voce "Generatore OTP" > inserisci il "codice di sblocco" App MyInfoCert > ricopia il codice all'interno del Sito PA nel campo denominato "Inserisci il codice OTP generato via App". Il Codice OTP generato sull'App ha una validità di 30 secondi; se non riesci ad inserirlo per tempo puoi generarne fino ad un max di 3 per sessione.

    • Apri l'App MyInfoCert > fai clic sulla voce "Codice QR" > scansiona il codice QR presente sullo schermo del Sito PA con la fotocamera del mio smartphone.

    Mostra in una nuova pagina
    9 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • La Carta Nazionale dei Servizi (o CNS) è un dispositivo digitale (smart card, Business Key o Wireless Key) che contiene un certificato di autenticazione il cui Ente Emettitore è rappresentato da una Pubblica Amministrazione.

    Assicurando l'autenticità delle informazioni, la CNS consente al cittadino la fruizione dei servizi in rete erogati dalla Pubblica Amministrazione.

    Mostra in una nuova pagina
    15 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
    • Con l’App InfoCert ID puoi effettuare esclusivamente l'autenticazione forte del tuo SPID.

    • Con l’App MyInfoCert, invece, puoi effettuare l’autenticazione forte per più servizi InfoCert, compreso il tuo SPID. In tal caso ti basterà avere quest’unica App sul tuo smartphone per utilizzare più servizi.

    Mostra in una nuova pagina
    53 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Il solo certificato valido per la firma dei documenti è il certificato di sottoscrizione.

    Questo messaggio di errore viene visualizzato quando si firma il file con il certificato di autenticazione destinato, appunto, all'autenticazione dei messaggi e-mail.

    Mostra in una nuova pagina
    3 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Un processo di autenticazione informatica prevede la verifica dell'identità di un soggetto per consentire l'erogazione a suo favore di un servizio disponibile on-line. Inoltre, ad un processo di autenticazione informatica può essere associato un livello di sicurezza o di garanzia (Level of Assurance - LoA) progressivamente crescente in base alla sensibilità del servizio erogato.

    Il Sistema Pubblico per l'Identità Digitale definisce tre livelli di sicurezza, corrispondenti ad altrettanti livelli specificati nella norma internazionale ISO-IEC 29115:

    • 1° livello garantisce con un buon grado di affidabilità l'identità accertata nel corso dell’attività di autenticazione. A tale livello è associato un rischio moderato e compatibile con l'impiego di un sistema autenticazione a singolo fattore (password associata alla digitazione di una UserID). Corrisponde al Level of Assurance LoA2 dello standard ISO/IEC DIS 29115;

    • 2° livello garantisce con un alto grado di affidabilità l'identità accertata nel corso dell'attività di autenticazione. A tale livello è associato un rischio ragguardevole e compatibile con l'impiego di un sistema di autenticazione informatica a due fattori, non necessariamente basato su certificati digitali (password e OTP associati alla digitazione di una UserID). Corrisponde al Level of Assurance LoA3 dello standard ISO/IEC DIS 29115;

    • 3° livello garantisce con un altissimo grado di affidabilità l'identità accertata nel corso dell'attività di autenticazione. A tale livello è associato un rischio altissimo e compatibile con l'impiego di un sistema di autenticazione informatica a due fattori basato su certificati digitali e criteri di custodia delle chiavi private su dispositivi che soddisfano i requisiti dell'Allegato 3 della Direttiva 1999/93/CE. Corrisponde al Level of Assurance LoA4 dello standard ISO/IEC DIS 29115.

    InfoCert rilascia ad oggi Identità Digitali SPID di Livello 1 e 2.

    Mostra in una nuova pagina
    47 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Le modalità di riconoscimento sono le stesse ammesse per SPID persona fisica (con Firma Digitale, con CNS, online con Video Riconoscimento, di persona presso un InfoCert Point), tranne con il nuovo riconoscimento Online attraverso l'App MyInfoCert.

    Mostra in una nuova pagina
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Se desideri verificare la data di scadenza di un certificato digitale ospitato su dispositivo fisico, puoi farlo avviando GoSign dopo aver collegato il dispositivo al computer.

    Seleziona la funzione Impostazioni contrassegnata da un'icona a forma di ingranaggio e poi la pagina dedicata alla Cronologia Certificati. All’interno di quest’area GoSign raccoglie le informazioni sui certificati indicando sia la tipologia del certificato (firma digitale, autenticazione o CNS) che la data di fine validità.

    Se desideri verificare la data di scadenza di un certificato di firma remota, accedi al portale My.Sign. Troverai lo stato del tuo certificato e la data di fine validità direttamente nella home page del portale.

    Mostra in una nuova pagina
    4 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Se risiedi all'estero e hai bisogno di attivare un account SPID con InfoCert, puoi richiederlo attraverso una delle 2 (due) seguenti modalità:

    • Riconoscimento Web
    • Firma Digitale o Carta Nazionale dei Servizi (CNS) precedentemente attivata

    Vedi i documenti necessari per fare la richiesta SPID: QUI

    Per maggiori informazioni, consulta la pagina web dedicata

    Mostra in una nuova pagina
    2 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • L’App InfoCert ID ti permette di generare i codici OTP richiesti per convalidare l’autenticazione di Livello 2 richiesta dai portali ai quali accedi.

    Per maggiori dettagli, consulta la Guida all'App mobile InfoCert ID.

    Mostra in una nuova pagina
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • L’App MyInfoCert permette di fare l'autenticazione sui portali PA che richiedono l'inserimento di un secondo livello di sicurezza per l'accesso, oltre a quello definito già dalla User ID/mail e Password dello Spid.

    Le modalità di autenticazione SPID con l'App MyInfoCert sono:

    • ricezione notifica push
    • generazione codice OTP
    • scansione QR Code

    Per maggiori dettagli, consulta la Guida all'app MyInfoCert.

    Mostra in una nuova pagina
    1 persona ha trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Se hai smarrito o dimenticato il Codice di Sblocco per l'App - necessaria per eseguire l'autenticazione di 2° Livello sui siti della PA - ti consigliamo di disinstallare l'App e reinstallarla sul tuo dispositivo.

    Se il tuo smartphone lo prevede, imposta come Codice di Sblocco per l'utilizzo dell'App, la tua "impronta digitale" così da evitare di confonderti con le password da te utilizzate rischiando di bloccare l'App.

    Clicca QUI per vedere come configurare l'App sul tuo smartphone.

    Mostra in una nuova pagina
    71 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Se desideri associare la tua P. IVA al Codice Destinatario InfoCert XL13LG devi accedere alla sezione Fatture e Corrispettivi dell'Agenzia delle Entrate. In particolare alla voce Registrazione dell’indirizzo telematico dove ricevere tutte le fatture elettroniche disponibile all'interno dell'area Fatturazione Elettronica.

    I possibili sistemi di accesso al sito sono attraverso il Codice Fiscale/Codice Entratel e Password, le credenziali SPID o la Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

    Per maggiori dettagli, consulta la Guida al servizio web "Fatture e Corrispettivi" dell'Agenzia delle Entrate.

    Mostra in una nuova pagina
    4 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Si ricorre alla crittografia quando si vuole garantire la riservatezza dei messaggi di posta, certificata o meno, scambiati con i propri corrispondenti.

    Per crittografare i messaggi si utilizza il certificato di autenticazione residente sul dispositivo fisico (Smart Card, Business Key o Wireless Key) del destinatario del messaggio che si intende cifrare.

    In particolare, si utilizza la componente pubblica della coppia di chiavi crittografiche conservate nei certificati. Sarà sufficiente chiedere al proprio corrispondente un messaggio di posta firmato e conservare, nella Webmail o nel client di posta, il suo certificato di autenticazione con annessa la chiave pubblica. Al momento opportuno, si utilizzerà la chiave pubblica per crittografare il messaggio in uscita avendo la certezza che solo il titolare della corrispondente chiave privata sarà in grado di decifrarlo. I principali strumenti di gestione della posta elettronica (browser e client di posta) permettono di effettuare agevolmente queste operazioni.

    Mostra in una nuova pagina
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Per avere lo SPID di Livello 2 devi utilizzare l'App MyInfoCert.

    Se il tuo tentativo di accesso ad un sito della PA non riesce e ti viene segnalato a schermo "Errore di accesso - richieste credenziali SPID di Livello 2 o superiore" significa che non stai utilizzando l'App MyInfoCert, la quale ti permette di elevare le tue credenziali SPID al Livello 2, e autenticarti così a qualsiasi sito della Pubblica Amministrazione.

    Nella maggior parte dei casi, l'accesso ad un Portale della PA (Pubblica Amministrazione) mediante Identità Digitale SPID richiede il Livello 2 di autenticazione, superiore rispetto a quello fornito dal solo utilizzo delle credenziali di accesso SPID: User ID e Password.

    Per maggiori dettagli, consulta la Guida all'App mobile MyInfoCert.

    Mostra in una nuova pagina
    24 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Eventuali errori o problemi nell'operazione di pagamento con Carta di Credito non sono imputabili al sistema di gestione pagamenti di InfoCert ma alla Banca (rivolgersi direttamente alla propria Banca emittente per verificare l'autenticazione 3D Secure della Carta).

    Si consiglia di riprovare l'operazione oppure utilizzare modalità di pagamento alternative:

    • Bonifico, o
    • PayPal.

    Mostra in una nuova pagina
    1 persona ha trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Se desideri visualizzare e/o scaricare in locale le notifiche per le fatture attive devi accedere alla sezione Fatture e Corrispettivi dell'Agenzia delle Entrate. In particolare, alla voce Monitoraggio delle ricevute dei file trasmessi disponibile all'interno dell'area Consultazione.

    I possibili sistemi di accesso al sito sono attraverso il Codice Fiscale/Codice Entratel e Password, le credenziali SPID o la Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

    Per maggiori dettagli, consulta la Guida al servizio web "Fatture e Corrispettivi" dell'Agenzia delle Entrate.

    Mostra in una nuova pagina
    1 persona ha trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • La firma elettronica applicata al messaggio, apposta con un certificato di autenticazione, garantisce l'integrità del messaggio stesso. La sua validità può essere verificata mediante i principali strumenti utilizzati per consultare la posta elettronica.

    La firma digitale apposta su un documento allegato ad un messaggio garantisce non solo l'integrità del documento stesso ma fornisce anche la strong text garanzia più completa dal punto di vista legale sulla paternità del documento. La sua validità può essere utilizzando gli strumenti, web o software messi a disposizione dal InfoCert sul portale di firma digitale.

    Mostra in una nuova pagina
    1 persona ha trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Se desideri ricevere le tue fatture passive su Legalinvoice devi associare la tua P. IVA al Codice Destinatario InfoCert XL13LG, accedendo alla sezione Fatture e Corrispettivi dell'Agenzia delle Entrate.

    I possibili sistemi di accesso al sito sono attraverso il Codice Fiscale/Codice Entratel e Password, le credenziali SPID o la Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

    Per maggiori dettagli, consulta la Guida al servizio web Fatture e Corrispettivi dell'Agenzia delle Entrate.

    Mostra in una nuova pagina
    612 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Se desideri scaricare le tue fatture passive devi accedere alla sezione Fatture e Corrispettivi dell'Agenzia delle Entrate. In particolare, alla voce Fatture elettroniche e altri dati IVA disponibile all'interno dell'area Consultazione.

    I possibili sistemi di accesso al sito sono attraverso il Codice Fiscale/Codice Entratel e Password, le credenziali SPID o la Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

    Per maggiori dettagli, consulta la Guida al servizio web "Fatture e Corrispettivi" dell'Agenzia delle Entrate.

     

       

    Mostra in una nuova pagina
    85 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Quando cambi la password di accesso alla tua casella PEC da webmail, tieni a mente che la stessa operazione deve essere ripetuta su tutti gli eventuali dispositivi associati, come un client di posta o l'app Legalmail Mobile.

    Le applicazioni, in seguito alle modifiche eseguite tramite webmail, effettueranno un logout automatico.

    Effettua nuovamente l'accesso inserendo le nuove credenziali di accesso.

    Mostra in una nuova pagina
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Il processo per ottenere SPID Uso Professionale è lo stesso per SPID persona fisica.

    1. Il primo step della procedura di richiesta prevede la scelta della tipologia di identità tra "identità SPID - Persona Fisica" o "identità SPID - Persona Fisica Uso Professionale".
    2. Quindi, selezioni il metodo di riconoscimento tra quelli consentiti.

    SPID Uso Professionale può essere richiesto con tutti i metodi di riconoscimento disponibili (con Firma Digitale, con CNS, online con Video Riconoscimento, di persona presso un InfoCert Point) tranne con il nuovo riconoscimento Online attraverso l'App MyInfoCert.

    Qualora scegliessi la modalità di riconoscimento presso un InfoCert Point, visualizzerai i 4 circuiti attualmente attivi:

    • CNA
    • Esercizio convenzionato Mooney/Banca 5
    • Agenzia UNAPPA
    • Sportello CAF.

    Mostra in una nuova pagina
    1 persona ha trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?