Cos’è il codice IPA?

L’IPA è l’anagrafica di riferimento per la fatturazione elettronica, ed è l’indice cui il Sistema di Interscambio (SdI) fa riferimento per le funzioni di indirizzamento delle fatture elettroniche agli uffici centrali e periferici delle pubbliche amministrazioni deputati al ricevimento delle fatture elettroniche.

In ogni caso tutte le PA sono tenute a comunicare ai propri fornitori con contratti in corso le informazioni quali il codice ufficio di fatturazione e altre informazioni necessarie per l’ente per un’automazione del processo di gestione della fattura indicando anche la data di partenza del servizio (in base a quanto disposto all’art. 6 c. 1 del DM n. 55 del 3 aprile 2013).

Nel caso non si sia ricevuto tale comunicazione, nelle “SPECIFICHE OPERATIVE PER L’IDENTIFICAZIONE UNIVOCA DEGLI UFFICI CENTRALI E PERIFERICI, DELLE AMMINISTRAZIONI, DESTINATARI DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA” emesso da AGID si consente l’utilizzo del codice ufficio generale (denominato “Uff_eFatturaPA”) che è stato generato in automatico al momento dell’accreditamento dell’Amministrazione nell’IPA:
“l’Ufficio di fatturazione elettronica “Centrale” potrà essere utilizzato dagli operatori economici e dai loro intermediari per l’invio della fattura elettronica all’Amministrazione solo ed esclusivamente nel caso in cui non abbia ricevuto la comunicazione del codice ufficio destinatario di fattura elettronica da parte dell’amministrazione e, pur avendo riscontrato la presenza dell’amministrazione sull’IPA non sia in grado di individuare in modo univoco, sulla base dei dati contrattuali in proprio possesso, l’Ufficio destinatario della fattura”

Per ulteriori informazioni fare riferimento a questo documento.