Di quali informazioni ha bisogno InfoCert per inviarmi la fattura elettronica relativa all’acquisto di un prodotto/servizio?

A fronte dell’acquisto di un bene o di un servizio, InfoCert ti invia la fattura e ne mette una copia a disposizione nell’Area Clienti.

Le nuove modalità di invio delle fatture, ora in modalità elettronica, hanno un’evidente ricaduta nel rapporto tra InfoCert ed i suoi Clienti.
Dal 1° gennaio 2019, infatti, le fatture devono rispondere alle specifiche della fatturazione elettronica che prevede la disponibilità di alcuni dati non sempre presenti nelle anagrafiche dei Clienti, specialmente se si sono registrati precedentemente al 1° gennaio.

Comprenderai quindi, che l’inserimento dei dati di fatturazione corretti è di fondamentale importanza per InfoCert ma anche per la tua attività.
Infatti, dati errati implicano una fattura errata. Considerando la trasmissione elettronica e i tempi di lavorazione scadenzati dal Sistema di Interscambio si corre il rischio di non poter intervenire nei tempi giusti per una corretta gestione.

Se sei un nuovo Cliente ti basterà seguire le indicazioni fornite per la tua attività durante la prima registrazione; se sei già un Cliente InfoCert in occasione del primo ordine utile ti verrà chiesto di arricchire i Dati di Fatturazione con quelli mancanti.

In questo secondo caso, accedi all’Area Clienti con le credenziali di accesso al Negozio InfoCert.
Seleziona la funzione Account e poi, all’interno della pagina, individua la sezione dedicata ai Dati di Fatturazione e procedi con un clic sul pulsante Modifica.

Ti troverai nella pagina dedicata alla modifica dei dati di fatturazione: correggi o integra quanto necessario.

Ecco allora, caso per caso, un elenco dei dati necessari perché InfoCert emetta una fattura elettronica corretta nei tuoi confronti. Individua la tua attività, verifica se è previsto che tu fornisca una P. IVA o meno, verifica di aver fornito l’indirizzo PEC o in alternativa il Codice Destinatario e aggiorna la tua scheda in base alle nuove necessità.

Ho la Partita IVA

Impresa/Società

Sono presenti e sono obbligatori i seguenti campi:
– il Settore di attività nella quale l’impresa opera;
– la Ragione Sociale dell’impresa;
– il Codice Fiscale dell’impresa;
– la Partita IVA dell’impresa;
– l’Indirizzo, il CAP, il Comune e la Provincia che formano complessivamente il recapito dell’impresa;
– l’indirizzo Email al quale verrà spedita la copia di cortesia della fattura.
Per quanto riguarda i dati necessari per la gestione elettronica della fattura, l’impresa può scegliere la modalità attraverso la quale ricevere la fattura emessa da InfoCert. In particolare:
– può indicare l’indirizzo PEC così da ricevere la fattura via PEC;
– può indicare il suo Codice Destinatario così da ricevere la fattura attraverso il Sistema di Interscambio;
– può aver già indicato il suo Codice Destinatario al Sistema di Interscambio. In questo caso è sufficiente barrare l’opzione corrispondente.
E’ sempre possibile inserire la causale dell’acquisto. Questo dato, vincolato all’ordine effettuato, può essere inserito immediatamente prima della scelta della modalità di pagamento con un clic sul link Inserisci causale fattura.

Ditta Individuale

Sono presenti e sono obbligatori i seguenti campi:
– il Settore di attività nella quale l’impresa opera;
– la Ragione Sociale dell’impresa;
– il Codice Fiscale dell’impresa;
– la Partita IVA dell’impresa;
– l’Indirizzo, il CAP, il Comune e la Provincia che formano complessivamente il recapito dell’impresa;
– l’indirizzo Email al quale verrà spedita la copia di cortesia della fattura.
Per quanto riguarda i dati necessari per la gestione elettronica della fattura, l’impresa può scegliere la modalità attraverso la quale ricevere la fattura emessa da InfoCert. In particolare:
– può indicare l’indirizzo PEC così da ricevere la fattura via PEC;
– può indicare il suo Codice Destinatario così da ricevere la fattura attraverso il Sistema di Interscambio;
– può aver già indicato il suo Codice Destinatario al Sistema di Interscambio. In questo caso è sufficiente barrare l’opzione corrispondente.
E’ sempre possibile inserire la causale dell’acquisto. Questo dato, vincolato all’ordine effettuato, può essere inserito immediatamente prima della scelta della modalità di pagamento con un clic sul link Inserisci causale fattura.

Professionista

Sono presenti e sono obbligatori i seguenti campi:
– il Settore di attività del professionista;
– la Ragione Sociale dello studio professionale;
– il Codice Fiscale;
– la Partita IVA;
– l’Indirizzo, il CAP, il Comune e la Provincia che formano complessivamente il recapito del professionista;
– l’indirizzo Email al quale verrà spedita la copia di cortesia della fattura.
Per quanto riguarda i dati necessari per la gestione elettronica della fattura, il professionista può scegliere la modalità attraverso la quale ricevere la fattura emessa da InfoCert. In particolare:
– può indicare l’indirizzo PEC così da ricevere la fattura via PEC;
– può indicare il suo Codice Destinatario così da ricevere la fattura attraverso il Sistema di Interscambio;
– può aver già indicato il suo Codice Destinatario al Sistema di Interscambio. In questo caso è sufficiente barrare l’opzione corrispondente.
E’ sempre possibile inserire la causale dell’acquisto. Questo dato, vincolato all’ordine effettuato, può essere inserito immediatamente prima della scelta della modalità di pagamento con un clic sul link Inserisci causale fattura.

Associazione (con P. IVA)

Sono presenti e sono obbligatori i seguenti campi:
– il Settore di intervento dell’associazione;
– la Ragione Sociale dell’associazione;
– il Codice Fiscale dell’associazione;
– la Partita IVA dell’associazione;
– l’Indirizzo, il CAP, il Comune e la Provincia che formano complessivamente il recapito dell’associazione;
– l’indirizzo Email al quale verrà spedita la copia di cortesia della fattura.
Per quanto riguarda i dati necessari per la gestione elettronica della fattura, l’associazione può scegliere la modalità attraverso la quale ricevere la fattura emessa da InfoCert. In particolare:
– può indicare l’indirizzo PEC così da ricevere la fattura via PEC;
– può indicare il suo Codice Destinatario così da ricevere la fattura attraverso il Sistema di Interscambio;
– può aver già indicato il suo Codice Destinatario al Sistema di Interscambio. In questo caso è sufficiente barrare l’opzione corrispondente.
E’ sempre possibile inserire la causale dell’acquisto. Questo dato, vincolato all’ordine effettuato, può essere inserito immediatamente prima della scelta della modalità di pagamento con un clic sul link Inserisci causale fattura.

Altro

Sono presenti e sono obbligatori i seguenti campi:
– il Settore di attività. Non è presente il menu a tendina, il campo prevede una descrizione a testo libero con un massimo di 100 caratteri;
– la Ragione Sociale;
– il Codice Fiscale;
– la Partita IVA;
– l’Indirizzo, il CAP, il Comune e la Provincia che formano complessivamente il recapito del cliente;
– l’indirizzo Email al quale verrà spedita la copia di cortesia della fattura.
Per quanto riguarda i dati necessari per la gestione elettronica della fattura, il cliente può scegliere la modalità attraverso la quale ricevere la fattura emessa da InfoCert. In particolare:
– può indicare l’indirizzo PEC così da ricevere la fattura via PEC;
– può indicare il suo Codice Destinatario così da ricevere la fattura attraverso il Sistema di Interscambio;
– può aver già indicato il suo Codice Destinatario al Sistema di Interscambio. In questo caso è sufficiente barrare l’opzione corrispondente.
E’ sempre possibile inserire la causale dell’acquisto. Questo dato, vincolato all’ordine effettuato, può essere inserito immediatamente prima della scelta della modalità di pagamento con un clic sul link Inserisci causale fattura.

Non ho la Partita IVA

Privato Cittadino

Sono presenti e sono obbligatori i seguenti campi:
– il Nome ed il Cognome del cliente;
– il Codice Fiscale del cliente;
– l’Indirizzo, il CAP, il Comune e la Provincia che formano complessivamente il recapito del cliente;
– l’indirizzo Email al quale verrà spedita la copia di cortesia della fattura.
Il cliente che si configura come Privato, può facoltativamente inserire un’indirizzo PEC per gestire le comunicazioni con InfoCert.
E’ sempre possibile inserire la causale dell’acquisto. Questo dato, vincolato all’ordine effettuato, può essere inserito immediatamente prima della scelta della modalità di pagamento con un clic sul link Inserisci causale fattura.

Associazione (culturale, sportiva, onlus…)

Sono presenti e sono obbligatori i seguenti campi:
– il Settore di intervento dell’associazione;
– la Ragione Sociale dell’associazione;
– il Codice Fiscale dell’associazione;
– l’Indirizzo, il CAP, il Comune e la Provincia che formano complessivamente il recapito dell’associazione;
– l’indirizzo Email al quale verrà spedita la copia di cortesia della fattura.
Per quanto riguarda i dati necessari per la gestione elettronica della fattura, l’associazione può scegliere la modalità attraverso la quale ricevere la fattura emessa da InfoCert. In particolare:
– può indicare l’indirizzo PEC così da ricevere la fattura via PEC;
– può indicare il suo Codice Destinatario così da ricevere la fattura attraverso il Sistema di Interscambio;
– può aver già indicato il suo Codice Destinatario al Sistema di Interscambio. In questo caso è sufficiente barrare l’opzione corrispondente.
E’ sempre possibile inserire la causale dell’acquisto. Questo dato, vincolato all’ordine effettuato, può essere inserito immediatamente prima della scelta della modalità di pagamento con un clic sul link Inserisci causale fattura.

Società semplice

Sono presenti e sono obbligatori i seguenti campi:
– il Settore di intervento della Società semplice;
– la Ragione Sociale della Società semplice;
– il Codice Fiscale della Società semplice;
– l’Indirizzo, il CAP, il Comune e la Provincia che formano complessivamente il recapito della Società semplice;
– l’indirizzo Email al quale verrà spedita la copia di cortesia della fattura.
Per quanto riguarda i dati necessari per la gestione elettronica della fattura, la Società semplice può scegliere la modalità attraverso la quale ricevere la fattura emessa da InfoCert. In particolare:
– può indicare l’indirizzo PEC così da ricevere la fattura via PEC;
– può indicare il suo Codice Destinatario così da ricevere la fattura attraverso il Sistema di Interscambio;
– può aver già indicato il suo Codice Destinatario al Sistema di Interscambio. In questo caso è sufficiente barrare l’opzione corrispondente.
E’ sempre possibile inserire la causale dell’acquisto. Questo dato, vincolato all’ordine effettuato, può essere inserito immediatamente prima della scelta della modalità di pagamento con un clic sul link Inserisci causale fattura.

Condominio

Sono presenti e sono obbligatori i seguenti campi:
– la Ragione Sociale del condominio;
– il Codice Fiscale del condominio;
– l’Indirizzo, il CAP, il Comune e la Provincia che formano complessivamente il recapito del condominio;
– l’indirizzo Email al quale verrà spedita la copia di cortesia della fattura.
Per quanto riguarda i dati necessari per la gestione elettronica della fattura, il condominio può scegliere la modalità attraverso la quale ricevere la fattura emessa da InfoCert. In particolare:
– può indicare l’indirizzo PEC così da ricevere la fattura via PEC;
– può indicare il suo Codice Destinatario così da ricevere la fattura attraverso il Sistema di Interscambio;
– può aver già indicato il suo Codice Destinatario al Sistema di Interscambio. In questo caso è sufficiente barrare l’opzione corrispondente.
E’ sempre possibile inserire la causale dell’acquisto. Questo dato, vincolato all’ordine effettuato, può essere inserito immediatamente prima della scelta della modalità di pagamento con un clic sul link Inserisci causale fattura.

Altro

Sono presenti e sono obbligatori i seguenti campi:
– il Settore di attività. Non è presente il menu a tendina, il campo prevede una descrizione a testo libero con un massimo di 100 caratteri;
– la Ragione Sociale;
– il Codice Fiscale;
– l’Indirizzo, il CAP, il Comune e la Provincia che formano complessivamente il recapito del cliente;
– l’indirizzo Email al quale verrà spedita la copia di cortesia della fattura.
Per quanto riguarda i dati necessari per la gestione elettronica della fattura, il cliente può scegliere la modalità attraverso la quale ricevere la fattura emessa da InfoCert. In particolare:
– può indicare l’indirizzo PEC così da ricevere la fattura via PEC;
– può indicare il suo Codice Destinatario così da ricevere la fattura attraverso il Sistema di Interscambio;
– può aver già indicato il suo Codice Destinatario al Sistema di Interscambio. In questo caso è sufficiente barrare l’opzione corrispondente.
E’ sempre possibile inserire la causale dell’acquisto. Questo dato, vincolato all’ordine effettuato, può essere inserito immediatamente prima della scelta della modalità di pagamento con un clic sul link Inserisci causale fattura.