Il nuovo obbligo di fatturazione elettronica B2B/B2C tramite SdI che dal 1° gennaio 2019 dovrà essere adottato dalle imprese, prevede un processo identico all’attuale processo di fatturazione elettronica verso la PA? Anche in termini di tempistiche, notifiche e ricevute?

Il processo B2B/B2C è differente rispetto a quello PA, in particolare nelle Ricevute e Notifiche.
Il destinatario della fattura elettronica non potrà più, via SDI, Accettare o Rifiutare la fattura. Pertanto, scompaiono le ricevute di Accettazione, Rifiuto e Decorsi Termini e i rispettivi flussi di notifica.
Inoltre, nel caso di impossibilità da parte del SdI di veicolare la fattura elettronica al destinatario, al trasmittente sarà inoltrata l’Attestazione di avvenuta trasmissione della fattura con impossibilità di recapito.