SPECIFICA IL TUO AMBITO LAVORATIVO

Privato

Libero professionista

Azienda

Pubblica Amministrazione

Associazione di Categoria

Risultati della ricerca

Risultati della ricerca per: autenticazione cns

Guide

FAQ

  • Per verificare se il certificato sul tuo dispositivo è o meno un certificato CNS, puoi verificarne il numero di serie.

    In alternativa, apri il software GoSign ed individua la funzione "Configurazione".

    Hai bisogno di aiuto su come "Configurare la tua CNS sul Browser"? Vedi QUI

    1. Seleziona la funzione "Configurazione" su GoSign per sapere se il tuo dispositivo contiene o meno un certificato CNS.

    2. Procedi con un clic sul link posto subito a fianco e che riporta il Nome o Common Name del certificato. Si aprirà una finestra con i dati principali del certificato.

    3. Se a fianco della voce Rilasciato da trovi il nome di una PA, il tuo certificato è una Carta Nazionale dei Servizi.

    4. Se a fianco della voce Rilasciato da trovi il nome di un Certificatore, come ad es. InfoCert, il tuo certificato è un certificato di autenticazione CNS-like.

    Mostra in una nuova pagina
    2 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • La Carta Nazionale dei Servizi (o CNS) è un dispositivo digitale (Smart Card, Business Key o Wireless Key) che contiene un certificato di autenticazione il cui l' Ente Emettitore è rappresentato da una Pubblica Amministrazione.

    Assicurando l'autenticità delle informazioni, la CNS consente al cittadino la fruizione dei servizi in rete erogati dalla Pubblica Amministrazione.

    Mostra in una nuova pagina
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Se desideri rinnovare i certificati presenti sul tuo dispositivo CNS accertati che si tratti del primo rinnovo poi procedi.

    Per maggiori dettagli, consulta la Guida al rinnovo di un certificato.

    Mostra in una nuova pagina
    5 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Per richiedere l'attivazione della Tessera Sanitaria (TS) in una Carta Nazionale dei Servizi (CNS) e, quindi, utilizzarla per l'accesso ai servizi telematici della PA, è necessario che la CNS sia "attivata" con il rilascio dei codici: PIN, PUK e CIP.

    Pertanto, devi rivolgerti presso gli sportelli abilitati dell'Azienda Sanitaria di competenza munito di:

    • TS
    • Documento d'identità
    • Indirizzo mail (anche PEC)

    Una volta ricevute le credenziali complete, l'utente attraverso un lettore Smart Card, può installare il software di gestione della TS-CNS ed accedere ai servizi online.

    Mostra in una nuova pagina
    2 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Il certificato CNS, o Carta Nazionale dei Servizi, ti consente l'accesso ai servizi erogati in rete da una Pubblica Amministrazione.

    Viene rilasciato da una Pubblica Amministrazione in forza del Decreto Interministeriale del 9 dicembre 2004, "Regole tecniche e di sicurezza relative alle tecnologie e ai materiali utilizzati per la produzione della Carta nazionale dei servizi".

    Il certificato CNS ha una validità di 3 anni e puoi rinnovarlo per ulteriori 3 anni, purchè fatto prima della scadenza.

     

     

    Mostra in una nuova pagina
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • E' un certificato presente all'interno di un dispositivo di firma (smart card o token USB), rilasciato dal Qualified Trust Service Provider (ente Certificatore).

    Al suo interno si trova un insieme di informazioni atte a definire la corrispondenza tra il nome del soggetto certificato e la sua chiave pubblica.

    Nel certificato compaiono altre informazioni tra cui il Certificatore che lo ha emesso, il periodo di tempo in cui il certificato può essere utilizzato, un indirizzo di posta che diventa, di fatto, un dato certificato, ecc.

    Lo scopo di questo certificato è quello di permettere l'accesso sicuro (strong authentication) ai siti web al posto di user/password. Inoltre, il certificato di autenticazione consente di firmare i messaggi di posta elettronica fornendo garanzia dell'identità del mittente. Poiché l'indirizzo di posta elettronica è associato in modo univoco al certificato, questo potrà essere usato per firmare esclusivamente i messaggi inviati con quell'indirizzo.

    Mostra in una nuova pagina
    16 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • L'Autenticazione Forte a due fattori garantisce una sicurezza maggiore alla tua casella PEC nella fase di autenticazione, rispetto all'inserimento della sola Password.

    Guarda il VIDEO per vedere come configurare la nuova funzione GRATUITA sul tuo account Legalmail, attraverso l'App MyInfoCert.

    Mostra in una nuova pagina
    20 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • InfoCert consente l'autenticazione forte di livello 2 per accedere ai siti dei fornitori di servizi aderenti al circuito SPID attraverso l’App MyInfoCert. Le modalità disponibili sono:

    • Scansione QR Code passwordless (cioè, senza ricordare le credenziali SPID)
    • Notifica Push
    • Generazione OTP
    • Scansione QR Code

    Se non puoi utilizzare l'App MyInfoCert per l'accesso di livello 2, puoi attivare il servizio di ricezione SMS per gli OTP.

    Hai problemi con la ricezione OTP via SMS? Clicca QUI

    Mostra in una nuova pagina
    8 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Se desideri ricevere le tue fatture passive su Legalinvoice devi associare la tua P. IVA al Codice Destinatario InfoCert XL13LG, accedendo alla sezione Fatture e Corrispettivi dell'Agenzia delle Entrate.

    I possibili sistemi di accesso al sito sono attraverso il Codice Fiscale/Codice Entratel e Password, le credenziali SPID o la Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

    Per maggiori dettagli, consulta la Guida al servizio web Fatture e Corrispettivi dell'Agenzia delle Entrate.

    Mostra in una nuova pagina
    1372 persone hanno trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Se desideri visualizzare e/o scaricare in locale le notifiche per le fatture attive devi accedere alla sezione Fatture e Corrispettivi dell'Agenzia delle Entrate. In particolare, alla voce Monitoraggio delle ricevute dei file trasmessi disponibile all'interno dell'area Consultazione.

    I possibili sistemi di accesso al sito sono attraverso il Codice Fiscale/Codice Entratel e Password, le credenziali SPID o la Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

    Per maggiori dettagli, consulta la Guida al servizio web "Fatture e Corrispettivi" dell'Agenzia delle Entrate.

    Mostra in una nuova pagina
    1 persona ha trovato utile questo contenuto
    Hai trovato utile questo contenuto?
  • Vedi tutte le FAQ

Video